Valigia, i miei trucchi per farci stare tutto

Tempo di partenze e di weekend fuori porta. Come scegliere cosa portare? E come fare a farci stare proprio tutto quello che ci serve, senza portare il superfluo e scordare l’essenziale?
In questo video vi mostro la mia routine da valigia, sviluppata in anni di aerei low cost e bagagli a mano.
Perché purtroppo, il teletrasporto non è stato ancora inventato!

Le mie regole in breve:

  1. Partire sempre con il bagaglio giusto. Io parto sempre con il bagaglio a mano perché così non cedo alla tentazione di portare miliardi di cose inutili. Se devo andare in un posto dove so che comprerò cose, aggiungo un piccolo borsone morbido, facilmente trasportabile sulla valigia.
  2. Separare tutto. La mia valigia è un tetris di contenitori. Separo i vestiti per occasione d’uso, a volte anche per giorni della settimana. Decido i look seguendo la regola 3:1, ovvero 3 top, 1 bottom. Così ho 3 look diversi portandomi dietro solo 4 capi.
  3. Arrotolare: seguite il metodo di Marie Kondo (quella del magico potere del riordino) e arrotolate tutti i vostri averi, mutande comprese. In questo modo lo spazio occupato sarà meno e minimizzerete lo spiegazzamento dei vestiti. Provare per credere.
  4. Miniaturizzare i prodotti beauty. Ho comprato da Tigotà – ma lo trovate anche su amazon – un kit con contenitori da 50 ml e barattolini mini per le creme, dove travaso i prodotti beauty che sto usando sul momento. Non mi piacciono le minitaglie e solitamente, quando apro le bustine non so mai come richiuderle.
  5. Arrotolare anche al ritorno: lo so, fare la valigia del ritorno è uno schifo e solitamente si butta tutto dentro alla rinfusa. Piegando tutto con il metodo “rollino” ogni cosa tornerà al suo posto. E ci sarà spazio anche per eventuali acquisti.

Questo post è realizzato in collaborazione con Mandarina Duck, che mi ha inviato la Popsicle (la valigia che vedete nel video) per provarla durante i miei viaggi.

La Popsicle è un trolley rigido con 4 ruote, all’interno del quale sono inserite due borse estraibili che consentono di separare i due lati della valigia. Oltre ai moduli in dotazione, sono disponibili anche scompartimenti con più tasche, per separare ancora meglio tutto quello che vi serve.

Trovate più info sul sito Mandarina Duck

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *