Depurati dopo l’abbuffata natalizia

Vi siete abbuffate durante il cenone? Non avete proprio saputo dire di no alla zia che vi ha riempito il piatto per ben tre volte? Il cenone del 24 e il pranzo del 25 dicembre sono proprio deleteri per il nostro organismo e non sempre un litro di Amaro Averna è la soluzione ideale per sentirsi meno appesantiti.

Le soluzioni per riprendersi dallo shock calorico natalizio sono le tisane depurative che potete preparare anche in casa, comprando gli ingredienti dall’erborista. Di seguito qualche proposta per la tisana e un menù depurativo.

Grande classico. Che dalle vostre parti si chiami “acqua bollita” o “acqua e alloro” la sostanza non cambia. Acqua, una foglia (o due) di alloro essiccato, una scorza di limone. Portate ad ebollizione e fate raffreddare. Ma solo un po’. L’alloro vi aiuta a digerire, il limone regala un po’ di gusto. Zucchero a piacere.

Al carciofo. Non provate ad attaccarvi alla bottiglia di Cynar. La tisana al carciofo la prepara l’erborista. Ecco come. 30 grammi di foglie di carciofo, 30 grammi di crisamento americano, 20 grammi di radice di cicoria, 10 grammi di foglie di menta piperita, 10 grammi di foglie di melissa. Mettete un cucchiaio di questa miscela in una tazza da the, versate acqua bollente e lasciate in infusione per 15 minuti. Poi filtrate e bevete. Le foglie di carciofo disintossicano il fegato, abbassano il colesterolo e i trigliceridi e stimolano la diuresi.

Menù “depurativo”. Avete proprio esagerato? Non vi resta che la “terapia d’urto”, ovvero un’intera giornata light. Sfuggite alla tentazione del digiuno, non serve a niente. E seguite queste regole.

Colazione: un infuso depurativo di tarassaco un tè verde, più uno yogurt magro, utile alla funzionalità intestinale. A metà mattina, una spremuta d’arancia, ricca di antiossidanti. A pranzo, un passato di verdura con un pugno d’orzo o di riso integrale e per finire, a cena, pesce bollito e verdura fresca».

    1 Comment

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *