Il suicidio di Alexander McQueen: non servono commenti

Alexander McQueen rimarrà per sempre un genio. Alexander McQueen è stato trovato morto nel suo appartamento ieri. A quanto pare ha deciso di togliersi la vita impiccandosi. Lui stesso su Twitter continuava a dirsi molto depresso per la morte della madre, avvenuta una settimana fa.

L’azienda e lo staff hanno chiesto il silenzio, giustamente. Perché quello che è successo è un fatto molto privato, che scuote le coscienze di un mondo considerato effimero e vuoto ma che nasconde i suoi drammi, come Lee (questo il suo vero nome) ci ha dimostrato.

Ho saputo della sua morte mentre tornavo da una riunione di lavoro. Un amico mi ha mandato un sms. E con altri amici e amiche mi sono ritrovata a discutere del perché di un gesto tale, da parte di un uomo che all’apparenza aveva davvero tutto.

Ma non voglio scadere nel banale. Uno dei torti più grandi che possiamo fare alla memoria di Alexander McQueen è usare toni e parole retoriche per ricordarlo.

Il modo migliore che ho per ricordarlo è postare la foto della sua celebre Union Jack Clutch. Usare il suo estro per ricordarlo per sempre.

Alexander McQueen rimarrà per sempre un genio.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *