Written by 07:03 entertainment

Speciale Natale 2010: Il pop a modo mio Take That

take that progress album cover

Consigli, recensioni e dischi da non lasciare solo sotto l’alberonn Il coming back di Mr. Williams nell’album Progress é sicuramente tra le novità più interessanti di questo autunno musicale. Ascoltando il disco, uscito lo scorso 22 novembre e già al primo posto delle classifiche inglesi, sembrano passati anni luce da quando questi cinque baldi giovani sculettavano spensierati sulle note di “Relight my fire”.

n

Sarà merito di Stuart Price, uno dei produttori più talentuosi degli ultimi anni (su tutti Confessions on a dance floor di Madonna), sarà che la presenza di Williams caratterizza fortemente il tutto, ma lo ammetto: il disco è sorprendente. Molto bella la cover dell’album che mostra i fab five in na sorta di evoluzione umana, quasi a voler rimarcare anche un cambiamento a livello musicale del gruppo, che effettivamente c’è stato. Al primo ascolto di alcuni brani si fa addirittura fatica a riconoscerli, ed anche per questo ne consiglio l’ascolto a chi continua a storcere il naso, ricordandoli solo come la boyband idolatrata dalle ragazzine ormonose e invasate dello scorso decennio (vedere alla voce: bimbeminchia anni ’90).nTanti i papabili singoli: “Kidz” su tutte, “Wait” “Sos” e “Happy Now” e il singolo di lancio “The Flood” tra i pezzi più forti.

n

Nel pop, si sa, bisogna sempre sapersi reinventare per sopravvivere. Williams, non riuscendo più a imboccare una strada giusta per la sua carriera solista (scusate, ma è così), ha capito che probabilmente il male minore era tornare insieme ai suoi vecchi compagni di merende. A qualcuno potrà apparire triste, qualcun altro apprezzerà la svolta elettro-pop, molti continueranno ad ignorarli.nIo mi pongo nella seconda categoria.

n

Voto 7.

(Visited 33 times, 1 visits today)
Close