Come vestirsi a Capodanno: consigli per lui

Si sa che il guardaroba da sera di un uomo è meno vario e stravagante di quello femminile… o almeno dovrebbe esserlo! Ma pur rispettosi della tradizione, restano varie possibilità di scelta.

Potete rispolverare il banalissimo pantalone nero o grigio che certamente avete nell’ armadio e svecchiarlo con un gilet più orginale come questo di C’N’C ad effetto sfumato e tagliato a vivo, camicia bianca e cravatta rigorosamente nera (come questo abbinamento di Brooks Brothers), scarpa nera stringata leggermente lucida ed ecco fatto.

Se optate per un abito dovete rigorosamente scegliere il nero e deve trattarsi di un due bottoni. A questopunto avrete di fronte due scelte: abbinare una camicia a fantasia con delle ruches (nella foto, JustCavalli), stando attenti a non commettere il grave scivolone del tessuto lucido – da sposo tamarro – oppure abbinare una cravatta sottile ad unica tinta. Colori ammessi: nero, bordeaux (come questa D&G); un toccodi originalità potrebbe essere la cravatta di C’N’C in cui lana e seta si intrecciano sfumando dal nero al grigio

La terza via resta un grande classico: la giacca in velluto. Elegante e morbida è il jolly che risolve ogni situazione, se non altro perché basta entrare da H&M o Zara e trovarne modelli dai tagli attuali esoprattutto economici. Se scegliete il doppiopetto, potete risparmiarvi la cravatta come nel modello di Scervino (foto sopra). Ma l’abbinamento che preferisco è quello di Mauro Grifoni: pantaloni tartan e papillon.

4 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *