My Milan Fashion Week, menswear s/s 2012

Purtroppo l‘invito alla sfilata di Vivienne Westwood è arrivato solo stamattina, a fashion week conclusa e già rientrato da Milano. Nei prossimi giorni vi racconterò scrupolosamente gli show e le presentazioni a cui ho preso parte, devo solo riorganizzare tutto il materiale di foto e video che ho raccolto, per il momento eccovi come anteprima un breve diario di viaggio!

sabato 18 giugno, primo giorno: la mia fashion week è iniziata con la sfilata di Costume National Homme in via Tortona, ambientazione e musica cool, tra gli ospiti c’era il designer Fabio Novembre con la bellissima moglie, in prima fila sono riuscito a fotografare Anna Dello Russo e Scott Schuman (dire che squadra da capo a piedi ogni singolo individuo che si trova davanti l’ingresso di una sfilata è un pallido eufemismo!).

Anna Dello Russo e Scott Schuman

Nel pomeriggio la sfilata di Frankie Morello che hanno sostituito la passerella con una strada per bikers urbani sulle note del gruppo Le Corps Mince de Francoise; all’uscita una leggera pioggerellina ha disseminato il panico (a rischio le pettinature!), ma l’allarme è presto rientrato!

 

domenica 19 giugno, secondo giorno: lungo la strada per raggiungere la presentazione di Diesel mi sono imbattuto nell’esposizione “100 Artworks/20 Years Archive” di Flavio Lucchini in cui sono raccolte, in un voluto disordine, opere di una lunghissima carriera!

La presentazione di Diesel Black Gold è stata davvero molto interessante: ispirazione della collezione è stato il tema del viaggio, così è stata allestita una performance live di cui troverete il video nel post che scriverò nei prossimi giorni…non perdetelo.

 

Nel pomeriggio mi sono spostato nuovamente in centro per la presentazione della collezione di Giuliano Fujiwara nei salotti di un bellissimo palazzo d’epoca. Atmosfera raffinata per una collezione molto chic, ricca nei dettagli e nelle lavorazioni.  Qui ho potto scattare moltissime foto riuscendo a cogliere i particolari che vi svelerò in un apposito post.

Se vi dicessi che ho concluso la giornata vedendo la sfilata di Trussardi in effetti mentirei. Sostanzialmente siamo riusciti a vedere ben poco dei modelli che arrivavano in lussuose auto in piazza Della Scala ed entravano nel locale in cui giornalisti e buyer erano ammassati in piedi l’uno sull’altro!

lunedì 20 giugno, terzo giorno: si sa che le sfilate iniziano abbastanza in ritardo, ma generalmente la prima della mattina è puntuale; fortunatamente lo show di Dirk Bikkembergs Sport Couture è iniziato con 45 minuti di ritardo, giusto all’arrivo del mio taxi in via Sa Luca!

Simone Marchetti all'uscita di una sfilata

All’uscita dalla sfilata non ho resistito alla tentazione di fotografare Simone Marchetti; come sapete oltre ad essere il mio giornalista di moda preferito è una vera icona di stile e chiaramente questa splendida camicia Versace (con gli storici disegni del marchio) non ha tradito le aspettative! Chapeau!

Alberto Moretti nel suo showroom

Ad ora di pranzo sono stato nell’elegantissimo showroom di Arfango in via Montenapoleone: anche qui ho potuto scattare moltissime foto alla bellissima collezione di scarpe disegnata da Alberto Moretti che con grande gentilezza e disponibilità accoglieva giornalisti, compratori e blogger. Per scoprirla non vi resta che continuare a seguirci.

 

 

martedì 21 giugno, quarto giorno: l’energia della sfilata di Dsquared ha subito fatto dimenticare la stachezza accumulata nei precedenti giorni, uno show divertente ed eclettico che si è meritato perfino degli applausi a scena aperta.

Ildo Damiano e Michele Lupi

L’ultima sfilata, andata in scena al Museo della scienza,  è stata quella del sofisticato uomo Gazzarrini; qui sono riuscito a fotografare il grandissimo Michele Lupi che tanto mi manca come direttore di GQ Italia!

Di pomeriggio giusto il tempo di andare da Moschino in via Sant’aAndrea per comprare un regalo alla mamma, una corsa per andare a prendere l’aereo e un simpatico ritardo di un’ora come happy ending!

 

 

 

4 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *