Victoria Beckham, l’egregio copiato di qualcosa già visto [NYFW WOMAN S/S 2012]

 

Victoria Beckham è l’esempio più riuscito di celebrity fashionista che ha trasformato la propria natuale passione in un’attività. Stagione dopo stagione si è ritagliata una credibilità e anche un discreto numero di fan tra le amiche dive, per esempio Kate Winslet che ha indossato uno dei suoi capi sul tappeto rosso di Venezia. La collezione primavera/estate 2012 è forse meno riuscita delle precedenti, ed anche quella in cui meno si coglie lo stile proprio di Victoria.

 

 

I rimandi alla collezione Versace 2011 sono abbastanza evidenti nelle geometrie e nel gioco di fibbie. Tolti i bruttissimi leggings di pelle, le anonime borse e le inspiegabili giacche sportive in seta ( che la neomamma di Harper Seven abbia voglia di comodità?), i capi sono abbastanza portabili e i sandali bassi – una novità assoluta per una stakanovista dei tacchi alti come Victoria – sono deliziosi. Tra il beige e il nero compaiono il blu e l’arancione; la silhouette è per lo più allungata, in fin dei conti si tratta di un guardaroba per una giovane donna atletica che fiera del suo fisico tonico indossa tubini aderenti come una seconda pelle.

 

 

 

 

 

La settimana della moda di New York attende comunque di entrare nel vivo e i pochi marchi interessanti che vi partecipano occuperanno gli ultimi giorni. Non sarebbe stato forse il caso di accorciarla?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *