Milano Moda Donna, cinque giorni e non sentirli [speciale sfilate SS 2012]

In realtà è una bugia. Dopo cinque giorni siamo sfiniti. Chiaramente non lavoriamo in miniera e lo sappiamo bene, ma 5 giorni a ritmi forsennati, tra sfilate e navette da inseguire non sono pochi. E proprio quando una delle sfilate che dovevo seguire era giusto a 50o metri dal mio appartamento… ho sbagliato strada!

La collezione Alviero Martini 1 Classe ha presentato dei capi basici: nero, arancio, verde petrolio  e cuoio i colori. Nel complesso una collezione portabilissima per pubblico di Alviero Martini. Deluse le fan delle classiche fantasie del brand: sono appena accennate, su alcune borse.

 

Da Laura Biagiotti sfilano atmosfere veneziane. Bellissime le tre generazioni al termine della sfilata: Laura, Lavinia e la baby Biagiotti prendono applausi a scena aperta. Nel parterre, Laura Chiatti e la divina Virna Lisi.

Dopo il pranzo in Camera della Moda, abbiamo fatto un salto al Metropol per la sfilata di Dolce&Gabbana: la parata di star e modelle all’uscita è immancabile.

Giovanna Battaglia

Yuri Ahn, fashion editor di Swide.com

Di corsa verso l’università statale per la sfilata Missoni, per corriere.it. Backstage e show, tra colori brillanti, france e il Missoni lifestyle. Oltre che una sfilata, un evento.

Indovinate chi indossa le stelle nella foto? Anna Dello Russo naturalmente! Nel front row, proprio davanti a me Suzy Menkes e Anna Wintour.

Da Aquilano.Rimondi sfila il rinascimento, la bellezza eterea: moderne Beatrice con tessuti di broccato e decorazioni dorate, scarpe che sembrano nuvole e colonna sonora anni ’60 di Patty Pravo.

 

Geek can be chic, come dice Anna Wintour. E guardando le due direttici attacate ai loro smartphone prima dell’inizio della sfilata conferma l’affermazione. Dopo Roberto Musso, io e Andrea abbiamo passato una buona mezz’ora su una panchina, sfiniti, aspettando Maria davanti alla Rinascente. Parlando di quanto sia bella Milano in settembre.

 

 

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *