Red Carpet, il peggio del 2011

Scegliere il peggio dei red carpet che vi abbiamo raccontato nel 2011 non è stata cosa facile. Terminata la tregua natalizia e incuranti del rischio carbone da parte della befana, torniamo cattivissimi con i peggiori vestiti dell’anno secondo TheWardrobe, tra scivoloni involontari ed eccessi volutamente ricercati (chissà poi perchè).

Serena Williams in Oscar de la Renta

av: credo sia il costume di scena di una nuova versione del Lago dei cigni in cui il cigno muore esplodendo, no?
sm: no, ti sbagli,  un abito eco-chic. Fatto riciclando centinaia di sciarpe cheap in finte piume/pelo che si portavano tanto qualche anno fa.

Melissa Leo in Bouer

av: Melissa, capisco che l’arredatore che paghi profumatamente ti abbia intimato di non usare più i centrini fatti all’uncinetto da zia Ietta, ma non per questo te li devi mettere addosso…vedrai la zia capirà…
sm: Non è che perché incolli pezzi del primo macramè che trovi allora hai fatto un Dolce&Gabbana…

Jeremy Scott

av: commentare in questo caso è un po’ come sparare sulla Croce Rossa, mi limiterò a dire che tutto quel gold di pomeriggio è fuori luogo…
sm: No, ma parliamo delle scarpe (ma anche no…)

Christina Ricci in Zac Posen

av: voglio sottolinerare la comodità dell’abito o meglio del costume di Carnevale da spiderwoman! Solo “Il diavolo veste Prada” poteva elogiare Zac Posen.
sm: Ma non era l’abito della strega di Fantaghirò? No?

Shalom Harlow in Marchesa

av: perchè si è messa la cancellata liberty di villa Florio? No non aggiungerò altro su Marchesa, mi chiedo solo come twitter abbia il coraggio di suggerirmi di seguirlo.
sm: Non approvo le tue cattiverie su Marchesa… ma in questo caso sì! E comunque, chiedi subito scusa alla cancellata Liberty di Villa Florio!

Gram'ma Funk

av: ci tengo a precisare che non ho idea di chi sia, ad ogni modo la nostra amica (…dovrei dire amico?) sta sicuramente allenandosi per i prossimi mondiali di “strizzati dentro un corsetto di 6 taglie più piccolo”, vedo già il podio!
sm: Secondo me l’ha fatto solo perché ha un posto comodo per appoggiare i drink

Solange Knowles

av: sembra la Sfinge al cui indovinello siamo tutti chiamati a rispondere: chi sono lo stilista e l’hairstylist autori di questo scempio?
sm: le è caduto un ferro da stiro in testa e dopo la bott ha scelto il vestito. Mi pare chiaro che sia andata così.

Chrissy Teigh in Chris Marchi

av: Chrissy chi? Chris come? Sconosciuta lei, non pervenuto lo stilista, meglio la damnatio memoriae

sm: Viziaccio tipico, scopiazzare dai grandi facendo carnevalate. Quando vedo la gente così malvestita penso sempre che non abbiano amici.

Nicki Minaj

av: se anche dalle vostra parti è usanza gettare dalla finestra vecchi oggetti in occasione di Capodanno, non stupitevi di trovarvi sotto casa Nicki, in fondo la sua moda è una forma di ecologismo.

sm: la prima volta che la vidi, la battezzai lady Munnizza. Credo sia la donna peggio vestita del pianeta. Non ho altro da aggiungere.

2 Comments

  • Rosaria Mainella ha detto:

    L’oscar per la peggio vestita…sicuramente a Nicki Minaj!Non potrebbe celare un spirito ribelle e anticoformista?no eh?\r
    R

  • Leonora ha detto:

    Forse Nicki Minaj, come altre, pensa che siccome esiste Lady Gaga, tutto è permesso. In questo momento, mi sto sentendo come Alex durante il trattamento Ludovico nell’Arancia Meccanica. Ma tali oscenità non riusciranno ad educarmi all’orrido.\r
    \r
    Simpatico post, e secondo me anche incoraggiante, per chi vive tra comuni mortali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *