Aldo Rise, le scarpe firmate da giovani designer su asos

Fashion is no longer a commandment, is collaboration. Si legge questo sul sito di RISE, il programma di collaborazione di ALDO in occasione della fashion week di Londra. Un’iniziativa che da l’opportunità ai giovani designer di immaginare le scarpe ideali per la loro sfilata e di vederle realizzate. Al servizio della loro immaginazione, ALDO mette a disposizione tutte le sue competenze di progettazione della scarpa e, alla fine, la rete vendita. Perché la moda sfila in passerella, ma appartiene alle strade.

A partire da febbraio, sbarcano quindi su ASOS, con le loro creazioni, tre giovani talenti. Scopriamoli insieme.

J.W. Anderson mette insieme colore, righe e piume. Audace, forse, eppure le sue scarpe sembrano così sobrie e tutta l’eccentricità che sembra trasparire dall’unione di questi tratti si trasforma in realtà in discreto bon ton, nel quale le piume sono un vezzoso accessorio nell’accessorio.Ci piacciono perché: le piume e il cinturino alla caviglia sono deliziosi.

Preen, aka Justin Thorton e Thea Bregazzi, duo londinese che firma una linea pret-a-porter ricca di stampe e colori fluo “Le scarpe richiamano davvero il look Preen. La proporzione del colore e i materiale sono la chiave guida della collezione.” Ci piacciono perché: vanno oltre il solito stiletto.

Mark Fast, in linea con le sue collezioni, che abbondano di dettagli tribali e metallici e di cut out realizza in tre colori una scarpa che è assolutamente figlia del suo ready to wear. Ci piacciono perché: si possono indossare tutti i giorni, sono particolari senza essere eccessive.



asosoutlet_728x90

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *