Written by 12:15 LIFESTYLE

Anna Dello Russo ospite di Benedetta Parodi: irresistibili chiacchiere tra moda e cucina

annadellorussoospitedibenedettaparodi


Mai mano più fashion deve essersi poggiata sul campanello dello studio in cui  Benedetta Parodi ogni pomeriggio invita personaggi famosi da coinvolgere nella preparazione delle sue ricette domestiche. In effetti mai deve esservi stato ospite un personaggio più lontano dal mondo di pentole e fornelli come quello di martedì: Anna Dello Russo. In cortissimo abito rosa shocking, unghie smaltate di verde, capello mosso e i vistosi accessori che la caratterizzano, è arrivata, da perfetta ospite, con un pacchetto regalo per la presentatrice: il nuovo numero di Vogue Giappone (in anteprima), delle maschere ispirate a Lady Gaga (pensate per le figlie della Parodi), delle bacchette (quelle con la comoda pinza) per magiare giapponese. Anna Dello Russo non sarà certo una grande cuoca, lei stessa di è chiesta “come mai mi avete invitata?”, ma di certo ha condito la puntata con la sua tipica stravaganza e ironia, raccontando aneddoti legati al mondo della cucina e dando consigli di moda.

 

 

Ogni sua pubblica manifestazione permette di arricchire quello che ormai è diventato un vero “Manifesto di Anna” tra le sue idiosincrasie sulla moda “comfortable”, consigli di stile (anche quello “cheap, ma utile del labello per idratare le labbra), definizioni da Cosmogonia del fashion system (“sono la Vestale della moda”). Così eccovi le battute più divertenti della trasmissione, tra il tagliere per il pescespada e la padella per un soffrittto (si preparavano gli involtini di pesce alla siciliana).

 

“Io sono totalmente crudista, non sono appassionata di cucina, ma sono appassionata di odori e sapori, mi piace soprattuto l’immediatezza […] io tornerei alla natura, mi piacerebbe mangiare dal prato”

 

“Quando ho comprato la mia prima casa, avendo la passione per i vestiti ho detto: cucina o guardaroba? Chiaramente guardaroba […]ora vedendo tutto questo spazio qui (la cucina della Parodi, n.d.r), guarda che guardaroba poteva essere fatto!”

 

“Me lo diceva mio fratello: come hai fatto tu che parlavi solo barese a surclassare l’inglese e ad arrivare al Giapponese?….Con il linguaggio della moda, è internazionale, non ha confini ed è anche estetico”

 

Il consiglio di moda per la stagione? “Devi avere una stampa questa estate”

(Visited 226 times, 1 visits today)
Close