Written by 10:30 BEAUTY, EDITORIALI, le opinioni di Simona, trattamenti • 10 Comments

Ecco come sconfiggere la cellulite sul serio

cellulite

Non è vero che la cellulite non può essere sconfitta. Ma se pensate che questo post sia la recensione di una crema miracolosa che ho appena scoperto… beh, mi dispiace deludervi.

 

 

Partiamo da un presupposto: nessuno può farvi sentire inferiori senza il vostro consenso, come diceva Eleanor Roosevelt. Figuriamoci se può farlo una pubblicità idiota, quella di Somatoline, per voler essere precisi, che ci dice fino a farcelo entrare marcio in testa che “la cellulite è una malattia”. Non sono un medico e non so se la cellulite sia effettivamente da considerarsi una malattia, ma penso che questa parola sia da usare con cautela.

 

La cellulite è un nostro cruccio perché tale l’hanno fatto diventare e adesso siamo tutte alla ricerca del prodotto giusto, del trattamento che non ci sveni, del massaggio drenante. Anche qui, niente illusioni: le creme in commercio prometto chiaramente di agire sugli inestetismi della cellulite, non sulla cellulite stessa. Qualcuna sembra anche funzionare, ma se interrompete l’applicazione per qualche giorno, siete nuovamente punto e a capo. La pelle a buccia d’arancia è di nuovo lì.

 

Ho fatto io stessa la prova con una delle nuove creme di Garnier: a prima vista funziona, eccome. La pelle appare diversa. Ma, chiaramente, è solo cosmesi.

 

Ci sono due rimedi veri contro la cellulite e io li ho provati entrambi. Il primo si chiama danza classica. Non avevo mai ballato prima dell’anno scorso, quando ad ottobre mi sono iscritta ad un corso di danza classica per adulti. Tre ore a settimana e a dicembre la mia cellulite era sparita. A marzo, stupidamente, ho preso una storta mentre ero in giro con gli amici e ho dovuto smettere. A giugno la cellulite è ricomparsa, in tempo per la prova costume. Il movimento, fatto per tempo e in maniera continuativa, funziona. Le diete servono a poco, gli attrezzi in palestra pure.

 

Quest’anno, niente danza per me, ma la cellulite l’ho sconfitta ugualmente.

Come?

Me ne sono fregata. Altamente. Ci rido su, faccio battute e mi prendo in giro da sola, quando i jeans dell’anno scorso fanno fatica ad entrare. A me non importa di essere un po’ più rotonda di modelle, amiche, o strafighe che incontro all’aperitivo. Sono contenta, perché quando mi siedo, almeno sono seduta su qualcosa di morbido. Se il vostro problema è piacere agli uomini, sappiate che nella vita ci sono altre priorità. Se il problema è non farsi criticare dalla vicina di ombrellone… probabilmente lei ha molti più problemi e insicurezze di voi.

Quindi, have fun e… ci vediamo al mare!

(Visited 136 times, 1 visits today)
Close