Written by 11:00 borse, MODA • 2 Comments

POSTINA Zanellato, una borsa con dentro la storia

POSTINA&#;zanellato

POSTINA - zanellato

Le informazioni sono quanto di più prezioso possediamo. E se adesso possiamo “salvare tra i preferiti” ciò che ci piace, ci serve, ciò che ci dà un’emozione, un tempo non era così. Le lettere. Quando è stata l’ultima volta che ne avete scritta una? Alcuni mai. Eppure era il mezzo di comunicazione obbligato per chi viveva separato, per amiche che si scambiavano pensieri e pene d’amore. Dalle lettere è anche nato il genere letterario del romanzo epistolare, attendere il postino era spesso questione di vita o di morte. E le lettere finivano nei casetti, nei bauli o… nei decolletè delle eroine romantiche.

POSTINA - zanellato

POSTINA - zanellato - nera

 Ma durante l’attesa spasmodica, la lettera era custodita da un’altra persona, in un luogo che ne ha viste passare tante: se le borse dei postini potessero parlare! Negli anni ’50 i postini italiani era molto più stilosi dei loro colleghi all’estero: la borsa Postina all’italiana aveva un design inconfondibile. Ma poi anche questo è andato perduto, sostituito da tascapane in nylon e sacchi gialli appoggiati ai motorini dei postini.

POSTINA - zanellato

Franco Zanellato ha deciso di recuperare l’heritage di questo oggetto magico, trasformandolo in un accessorio per lui e per lei dal forte sapore artigianale e dalla silhouette più dolce. Nasce così POSTINA®: due tasche, mille colori e materiali diversi, una tracolla e un manico e due scomparti interni separati. La mia è nera, in morbidissima pelle, ma nello showroom Zanellato ne ho scoperte decine.

POSTINA - zanellato - nera

POSTINA - zanellato - nera

POSTINA - zanellato - nera

POSTINA - zanellato - nera

In un mondo pieno di borse scopiazzate e terrificanti fake, la POSTINA® è stata la mia ancora di salvezza. E se la sua bisnonna ospitava le lettere, la mia contiene tutto il mio mondo: il mac, l’ipad, la trousse, l’iphone, una moleskine. Talvolta un cambio, quando vado a dormire da lui. Tutto insieme, nella mia Postina, non porta lettere ma pezzi di vita, non semplici strumenti come possono sembrare all’apparenza ma mezzi per esprimere me stessa. Come lo erano le lettere, tanti anni fa.

simona melani

(Visited 864 times, 1 visits today)
Close