Written by 09:00 MODA

Alberto Moretti, la primavera/estate rinascimentale

Bianca maria cappello

Non è difficile immaginare il piccolo Alberto Moretti aggirarsi per le stanze di un vecchio antico palazzo fiorentino, del resto il gusto per il bello era patrimonio di famiglia, eppure la collezione di calzature primavera/estate 2013 rivela una curiosità che completa il quadro. Alberto Moretti infatti ha pescato nel mare magnum della memoria e si è lasciato ispirare dai ricordi, confuse con le suggestioni, degli anni vissuti in quella che fu la residenza di Bianca Maria Cappello, gentildonna rinascimentale di proverbiale bellezza.

La nobildonna veneziana che visse nel Cinquecento si trasferì a Firenze dopo il matrimonio, lì divenne l’amante di Francesco de’ Medici che le ragalò un palazzo (segretamente collegato a Palazzo Pitti) divenuto secoli dopo casa Moretti, quando si dice che il gusto è di casa.

L’oro rinascimentale rivive in queste scarpe che sono piccoli capolavori di artigianato toscano, cuore pulsante dell’autentico Made in Italy, perchè se un tempo compito di questi maestri capaci di plasmare la materia come divinità era quello di decorare palazzi nobiliari, oggi il loro compito è quello di dar vita ai sogni d’opulenza. Del resto le calzature di Alberto Moretti, si sa, hanno incantato, proprio come la bella Firenze, attori come Cameron Diaz e Ryan Goslin e pop tar come Elton John e Lady Gaga. Ecco allora tagli sinuosi e trasparenze per il decolletè “Bianca Maria”, il giglio, simbolo della città e decoro degli abiti cinquecenteschi, tra il pitone e la rete nera del sabot “Flor”,le plissettature che ricordano i colli a gorgiera d’epoca rinascimentale sulla fascia sfumata in rosa del sandalo “Enchantè”.


Materiali pregiati come pitone, pelli colorate e cavallino animalier sono protagonisti dei sandali il cui cinturino alla caviglia ricorda linee rinascimentali, quasi le sinuose pennellate dei decoratori di pareti prendessero vita, scoprissero la terza dimensione. Camoscio arancione e pieghe morbide per il modello “Bisou”, una corolla di petali ed un fiocco sulla fascia frontale per “Sophie”, tagli sul cinturino alla caviglia di colore fucsia per il sandalo “Touch”: il gusto della citazione incontra sempre il piacere della riscoperta contemporanea, perchè nella mente di un creativo il ricordo non è mai stantio, ma sempre l’occasine di un viaggio creativo che, come di consueto Alberto Moretti racconta con garbo e gentilezza a chi fa visita alla sua presentazione durante Milano Moda Donna.

(Visited 60 times, 1 visits today)
Close