Hairchalk L’Oreal, provato in salone da Luciano Colombo

Simona Melani - L'oreal hairchalk

Cara mamma, so che leggi il blog ogni giorno. Per questo ti chiedo di non spaventarti alla vista di questa ciocca viola che vedi nelle foto. Si toglie, stai tranquilla. Anzi, è già andata via dopo 3 shampoo.

Si chiama Hairchalk ed è il nuovo prodotto di L’Oreal Professionel che permette di colorare i capelli in maniera non permanente, potendo usare così uno dei colori “pazzi” della collezione e seguire la tendenza delle ciocche pastello.

Simona Melani con Luciano Colombo - L'oreal hairchalk

L’ho provata da Luciano Colombo, nello storico salone di Corso Magenta 66 a Milano. Stavo per osare un verde quando Luciano Colombo in persona “mi ha presa per i capelli” e ha decretato “viola!”. E chi sono io per contraddire Luciano Colombo? Se lui mi vede così – ho pensato – devo farlo. E ho abbandonato le resistenze iniziali.

Hairchalk va applicato su una ciocca di capelli asciutta, una o due volte, a seconda dell’intensità di colore ricercata. Non danneggia il capello perché non penetra ma semplicemente riveste: questo è il motivo per cui bastano 3 o 4 shampoo per eliminarlo e passare ad un altro colore.

Simona Melani - L'oreal hairchalk

Simona Melani - L'oreal hairchalk

Disponibile nei saloni L’Oreal Professionel, di cui Luciano Colombo è storico rappresentate a Milano, può essere acquistato al prezzo consigliato di 20,00 euro circa e applicato a casa, con dei foglietti assorbenti con i quali circondare e strofinare la ciocca. Il tempo di posa è di 30 secondi circa, basta un colpo di phon per fissare il tutto e il gioco è fatto. Il mio consiglio personale è quello di usare un olio per capelli per idratare la ciocca e renderla morbida.

Blu, corallo, fucsia, viola, ramato, black o brown. Voi quale scegliereste?

Simona Melani - L'oreal hairchalk

 

    1 Comment

    • Pasquale ha detto:

      Stai davvero bene. Bravissima l’ articolo è ben fatto. Però sarebbe stato più bello se avessi scritto meglio le vari fasi il famoso step by step

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *