Instagirl, le ragazze di Instagram sulla cover di Vogue USA

BwDgzLwIgAAtOQA
Sono le “modelle del momento che indossano i vestiti del momento”. Se non fosse che non si tratta di modelle in senso stretto – anche se molte lo sono diventate – ma di Instagirl.
Sono loro stesse a rifiutare la definizione “supermodel” che “appartiene ad un’altra generazione”.
Instagirl. Le ragazze di Instagram. Milioni di follower, foto in ogni singolo momento della loro giornata, amicizie glamour e vite da spiare. Vogue le chiama anche social media savvy, una “rising class” di influencer la cui caratteristica principale è coinvolgere i loro follower semplicemente vivendo la loro vita.

Che Instagram avesse rivoluzionato il mondo della moda lo sapevamo già, che a Settembre, su Vogue USA, sarebbe arrivata la consacrazione definitiva è una sorpresa, ma neanche più di tanto.

Che queste ragazze (Cara Delevingne o Karlie Kloss, giusto per fare due nomi) siano influencer nel senso più puro del termine non è un mistero: è stata proprio Cara a rilanciare le sopracciglia folte, tanto che l’anno scorso le ricerche in lingua inglese su Google relative a sopracciglia sono state più spesso abbinate al suo nome che non a “pinzetta”.

Joan Smalls, Cara Delevingne, Karlie Kloss, Arizona Muse, Edie Campbell, Imaan Hammam, Fei Fei Sun, Vanessa Axente, and Andreea Diaconu have officially been dubbed “The Instagirls.” All savvy on social media, they’re building their own brands and single-handedly catapulting themselves to this generation’s version of supermodel status. Shot by Mario Testino for the September issue of Vogue, they’re the models of the moment wearing the clothes of the season.

Alla cover a base di Instagirl si abbina anche un re-design del sito di Vogue America, più leggero e intuitivo. Quasi un “megablog”, verrebbe da dire. Ma meglio non esagerare.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *