Golden Globe 2015: il meglio e il peggio sul red carpet

L’adorabile Boyhood, già inserito nella mia classifica dei 10 migliori film del 2014, si è aggiudicato il premio come migliore film drammatico ai Golden Globe 2015, ma ora è tempo di esprimersi sui look delle star che hanno sfilato stanotte sul red carpet della cerimonia che inaugura ufficialmente la stagione dei premi. Il trend sancito ai Golden Globe 2015 è il rosso, una scelta opinabile, perchè sul red carpet l’effetto tinta su tinta è deprecabile, con le rare eccezioni (ad esempio Lupita Nyong’o ai Golden Globe del 2014). A nostro sindacabile e parziale giudizio, come di cosnueto, eccovi le nostre scelte.

I 5 look più belli ai Golden Globe 2015:

Lupita Nyong'o in Valli
Lupita Nyong’o in Giambattista Valli – anche nel nuovo anni la reginetta dei red carpet del 2014 non si smentisce, sempre raffinata ed elegante senza apparire mai scontata o noiosa!

Emma Stone Lanvin
Emma Stone in Lanvin – il pantalone sul red carpet è un azzardo, ma la bella Emma ha puntato sull’abito vincente

Lena Dunham
Lena Dunham in Zac Posen – dopo le piume degli ultimi red carpet, la burrosa eroina di Girls deve avere scoperto il motto less is more. E noi tiriamo un sopsiro di sollievo…

Claire Danes
Claire Danes in Valentino – con indosso la collezione più bella dell’anno il posto tra i best dressed è assicurato!

Jessica Chastain
Amy Adams in Atelier Versace – colore inusuale, scelta vincente. Elegante senza sforzo, eterea senza rinunciare alla femminilità.

E dopo il meglio, eccovi i peggiori look dei Golden Globe 2015:

Salma Hayek
Salma Hayek in Alexander McQueen – francamente mi sarei aspettato che la signora Pinault avesse delle coperte più belle in casa. Qualcuno le dica che il piumone non va di moda, ma il capo it di stagione è una coperta di un marchio rivale al gruppo di famiglia…

Jennifer Lopez
Jennifer Lopez in Zuhair Murad Couture – chi lascia la stra vecchia (Versace o Cavalli) per la nuova, sa che abiti pazzeschi lascia, ma non sa che stracci trova..

Alan Cumming
Alan Cumming – possibile che uno scozzese non abbia compreso la scritta “black tie” sull’invito???

Lorde in Narciso Rodriguez
Lorde in Narciso Rodriguez – tralasciando che il tailleur sul red carpet solo se sei over 50, ma fare una prova con la sarta prima no?

Lana Del Rey
Lana De Rey – cara Lana, che è mai accaduto? Sei rimasta senza credito nel cellulare e non potevi chiamare suocera Franca Sozzani in Europa per chiedere consiglio? Un milione di ragazze ucciderebbe per quella parentela, e tu te ne vai sul red carpet in verde smeraldo, plissè e capello dopato. Non avrai pure mangiato carboidrati, giusto?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *