Written by 15:21 entertainment, LIFESTYLE • 3 Comments

Sanremo 2015, serata 4: look e polemiche

Sanremo

Siamo in attesa di sapere chi sarà il vincitore o la vincitrice di Sanremo 2015, sapendo che sul podio non saliranno Bigio e Mandelli, Anna Tatangelo, Raf e Lara Fabiana, eliminati ieri sera.

Le Polemiche su Sanremo 2015 sui Social Network

In difesa di Anna Tatangelo e Raf è scesa in campo anche Laura Pausini, che dalla sua pagina ufficiale ha prima fatto i complimenti a Raf e poi, in un commento, ha difeso a spada tratta Anna Tatangelo “bravissima e bellissima”, lanciando una frecciata “ai big che di big hanno ben poco”. Forse si riferisce ai concorrenti dei reality che ormai al Festival hanno una corsia preferenziale?

Laura Pausini difende Raf

 

photo by Laura Pausini Fanclub FB page

photo by Laura Pausini Fanclub FB page

Ma non è solo la classifica ad aver sollevato gli animi.
Anche i look sono stati oggetto di polemica più del solito, anche perché a scendere in campo è stato Francesco Scognamiglio, lo stilista che ha vestito Emma durante la prima serata del festival e al quale – evidentemente – qualcuno ha attribuito erroneamente anche gli altri look indossati dalla cantante.

Francesco Scognamiglio insulta i fan di Emma

Ok, Emma avrà avuto molte critiche e di riflesso anche lui. È vero, molti si sono sbagliati, pensando che la vestisse per tutto il festival. Ma se io fossi Scognamiglio non mi arrabbierei così tanto se mi attribuissero dei Valentino o dei Dolce&Gabbana.

 I look delle presentatrici

E partiamo proprio da Emma, che ieri ha scelto due abiti lunghi, uno in bianco e uno nei toni del blu, che la facevano sembrare un’ancella greca (in particolare il primo). Dopo lunghe consultazioni, abbiamo scoperto che gli abiti sono entrambi firmati Luisa Beccaria. L’acconciatura scelta da Emma Marrone era morbida e anch’essa vagamente classica. Nel complesso, possiamo promuovere la cantante che ha scelto e pagato di tasca sua gli abiti che indossa sul palco. Bocciate le scarpe. Il plateau non si usa più, sappiatelo.

E a proposito di scarpe, sono state quelle di Arisa le più discusse della serata. Sono firmate Giannico, al secolo Nicolò Beretta, che non ha neanche 20 anni. Arisa ama le sue creazioni ironiche e divertenti e lui – ovviamente – si dichiara felicissimo sia dell’apprezzamento della cantante che del feeling che si è creato con Daniele Carlotta, il giovane stilista siciliano che veste Arisa durante Sanremo 2015. 

A poche ore dalla fine del festival, possiamo dire che Arisa è promossa sia per aver scelto dei look insoliti ma adatti al palco sia per essersi affidata a due emergenti, facendo loro da cassa di risonanza. Brava!

Ormai su Rocio Munoz Morales abbiamo scritto tutto. Che è bella lo sapete, che ogni abito da sera le sta alla perfezione lo vedete. Per la quarta serata la modella ha scelto Alberta Ferretti, che ha creato per lei un abito con delle stampe floreali inserite in motivi geometrici e un abito con gonna di piume che solo Rocio può permettersi. Alberta Ferretti vestirà la modella anche durante la finale.

Le cantanti in gara: le pagelle ai look di Sanremo 2015

Chiara Galiazzo spiazza con un rosa – beige in pizzo di Stella McCartney: poteva essere una rissa tra i suoi capelli e il colore dell’abito e invece l’insieme tiene bene. E la giovane vincitrice di XFactor osa anche un rossetto rosso. Scivolone: le scarpe! Un incrocio tra sneakers e creepers che mai avremmo voluto vedere. Voto 6 1/2.

Bianca Atzei ha sfoggiato gli abiti più belli e originali durante questo Sanremo. Firmata Antonio Marras, Bianca è elegante ed eterea. Peccato per la canzone, che non funziona. Ad ogni modo, i suoi abiti vincono. Voto 9

Malika Ayane ha portato sul palco un look completamente diverso dal solito, scegliendo degli abiti ampi e morbidi a tinta unita firmati Albino. In molti non hanno apprezzato. Io credo che la svolta minimal del look sia molto in linea con l’artista che Malika è diventata e che vuole giustamente fare emergere. E in più, riesce a portare con disinvoltura anche l’apparecchio ai denti. Voto 8.

Anna Tatangelo si butta sul lungo e sul nero e fa bene a sfoggiare l’abito da gran sera durante la quarta puntata, visto che non parteciperà alla finale. Si è decisamente ripulita e raffinata. Voto 7 (allo stylist).

Annalisa abbandona i look rock che l’avevano contraddistinta nelle serate precedenti e cede al fascino del lungo: un abito a fondo bianco con motivi floreali che la rende più classica ma non per questo meno bella. L’abito potrebbe essere Just Cavalli, anche se il brand non ha ancora diffuso alcun tweet – come fa di solito – in merito. Voto 8

Non classificate

Grazia di Michele approfitta del carnevale per travestirsi da Belle, Lara Fabian ha sfoggiato tutto lo stock di abiti in taffetà di non so quale negozio, Irene Grandi è arrivata sul palco in sottoveste.

L’ultima curiosità: Giovanni Caccamo vince Sanremo Giovani

Siciliano, scoperto da Battiato e prodotto da Caterina Caselli, come dice lui nella sua Twitter bio, non è così sprovveduto come si crede. Oltre ad aver fatto da modello in un servizio per Max, come riporta Alessandro Calascibetta (direttore responsabile di Style Magazine) è anche uno degli autori del pezzo di Malika Ayane.

Giovanni Caccamo Sanremo

Vi diamo appuntamento a stasera: seguiteci su Twitter (@simonamelani e @anreavigneri) se volete scoprire in anteprima chi veste chi durante Sanremo 2015!

(Visited 167 times, 1 visits today)
Close