British style? Impara da 4 icone inglesi (e da Wlingua)

L’eleganza e lo stile inglesi hanno sempre un certo fascino, anche su noi italiani, sedicente popolo meglio vestito del mondo. Ma quella inglese non è tanto un’eleganza fatta solo di abiti e buone maniere, quanto un’attitude che riesce a tenere insieme la tipica compostezza britannica e l’altrettanto famoso humor.

Abbiamo scelto 4 donne da cui prendere ispirazione per avere un vero “British style”.

Emma Watson

L’abbiamo vista crescere sul grande schermo nei panni di Hermione in Harry Potter e l’abbiamo vista diventare non solo una splendida ragazza ma anche una donna con le idee molto chiare. Il suo discorso alle Nazioni Unite (#HeForShe) ha riportato al centro del dibattito mondiale la questione femminile e ha fatto conoscere il significato di “femminismo” alle sue coetanee e alle ragazze più giovani. E in più, interpreterà Belle nella versione cinematografica de La Bella e La Bestia.

Key items: Colori decisi (bianco, nero, rosso) indossati a contrasti, come sul red carpet dei British Fashion Awards (foto) e idee chiare.

Emma Watson

Kate Middleton

Futura regina, grazie a lei la monarchia inglese gode di una rinnovata popolarità. In attesa del secondo Royal Baby, continua a girare per il regno a supporto di cause benefiche da sola e a fianco di William.

Nel suo guardaroba coesistono brand d’alta moda e abiti Asos, che puntualmente vanno esauriti nel giro di poche ore dopo ogni sua apparizione pubblica.

Key items: Cappotti Max Mara (come nella foto) dai colori più diversi e… calze velate, che la Duchessa deve indossare per essere conforme al protocollo reale. Niente gambe scoperte per i reali!

kate middleton Max Mara

Victoria Beckham

La più stonata, impacciata e di-nero-vestita delle Spice Girls è riuscita a capitalizzare la sua passione della moda diventando una stilista acclamata e dallo stile riconoscibile, al contrario di molte star e starlette i cui progetti fashion arrancano o sono semplicemente ridicoli.

Il suo stile è formale ma non banale, fatto di linee pulite e colori primari – bianco e nero su tutti. Antesignana dei capelli corti, sfoggia ora una lunga chioma castana.

Key items: tubini, lunghezze midi, occhiali da sole. Un marito calciatore.

Victoria-Beckham-New-York

Keira Knightley

La amiamo non tanto per la sua eleganza e le sue memorabili apparizioni in Valentino sul red carpet quanto per la sua battaglia contro l’uso di Photoshop su riviste e locandine. L’attrice ha pochissimo seno e ha sempre vissuto questa cosa come la normalità, finché non ha perso il conto delle volte in cui il suo corpo è stato manipolato  e ha deciso di dire basta, posando in topless rigorosamente non ritoccato.

Key items: colori pastello, abiti leggeri e impalpabili, amore per se stessa.

Keira Knightley

***

Il punto di partenza per adottare uno stile veramente British è quello di non fare strafalcioni in inglese. Usando di continuo Instagram e Twitter capita spesso di scrivere interi post in inglese, ma il rischio “italiese” è sempre dietro l’angolo. Non si tratta soltanto di grammatica, ma anche di sintassi.

Per questa ragione, da circa 3 mesi sto allenando il mio inglese con Wlingua, un’app che consente di imparare l’inglese attraverso lezioni di 15 minuti che arricchiscono il lessico e mi aiutano a imparare delle strutture più complesse.

Leggi anche: Wlingua, l’app per imparare e migliorare l’inglese

Raccontatemi chi è la vostra icone di stile made in UK e spiegatemi perché in un commento a questo post.
Uno di voi avrà la possibilità di testare l’app gratuitamente. Avete tempo fino al 30 aprile, incluso. 

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *