Written by 01:30 entertainment

Met Gala: arriva il documentario “The first monday in May”

&#;China:ThroughTheLookingGlass&#;CostumeInstituteBenefitGala&#;PressPreview

"China: Through The Looking Glass" Costume Institute Benefit Gala - Press Preview

The first monday in May è ormai la consueta data Met Gala, l’evento che ogni anno riunisce sul red carpet del Metropolitan Museum of Art’s Costume Institute le star tradizionalmente distribuite tra Oscar, Grammy e fashion week. È anche il titolo del documentario di Andrew Rossi, il regista del bellissimo Page One: Inside the New York Times, che stavolta ha preferito seguire per un anno la zarina della moda Anna Wintour e il curatore del Costume Institute Andre Bolton durante i preparativi di China: Through the Looking Glass, la mostra record che, fatalità coincideva con il decimo anniversario della nascita di Vogue Cina.

Questo il primo trailer di The first monday in May: 

Del Met Gala siamo innamorati, dal momento che ogni anno ci riserva, nel bene e nel male, chicche di rara preziosità in termini di look. Ed in realtà gli accurati cataloghi delle mostre in questione ci hanno sempre confermato il loro altissimo valore culturale che, sposato alla spettacolarità degli allestimenti, ne fa delle piccole leggende per tutti gli appassionati della moda e del costume (basti ricordare il successo di  Savage Beauty dedicata ad Alexander McQueen). Il prossimo appuntamento è per il 5 maggio con il Met Gala 2016 che segnerà l’apertura della mostra Manus x Machina: Fashion in an Age of  Technology

The first monday in May, che aprirà il Tribeca film festival il prossimo 13 aprile, si unisce così ai precedenti The September issue e In Vogue: The editor’s eye, completando il puzzle di un quadro sotto gli occhi di tutti: il primato di Vogue America e della sua direttrice Anna Wintour nel panorama internazionale della moda. E basta una rapida occhiata passando dal canale YouTube al neonato profilo Snapchat di Vogue per accorgersi che, in termini di storytelling, i concorrenti hanno solo da imparare. Vendere il sogno è un’arte.

(Visited 52 times, 1 visits today)
Close