Written by 17:00 MODA

Euro 2016, le pagelle di stile

euro

La prima fase di Euro 2016 sta quasi per volgere al termine: ancora qualche giorno e i gironi ci restituiranno le squadre che si giocheranno il titolo. In attesa che si componga il tabellone degli ottavi di finale, abbiamo già visto partite a sufficienza per poter stilare le nostre pagelle di stile dedicate alle squadre e alle loro divise.
Perché potrei anche tediarvi con le mie sconfinate conoscenze calcistiche, ma dato che questo è un fashion blog, vi beccate le pagelle di stile. Con qualche bonus bonazzo qui e là, che non fa mai male.

Premio “Banane in pigiama”
Si aggiudicano il premio ex aequo le seconde maglie di Germania e Svezia, che non abbiamo ancora visto sul campo, per fortuna. Ottime idee regalo per fidanzati e amanti nord-europei che ancora usano il pigiama.

euro 2016

foto via footyheadlines.com

Si guadagna la menzione speciale sul campo il portiere dell’Ungheria Gabor Kiraly che arriva freschissimo in tuta, presumibilmente dopo esser sceso di casa a buttare l’umido.

Premio Noblesse
Va alla Russia che decide di tornare ai fasti degli Zar con questa maglia porpora con strisce d’oro. Dalla foto non si vede bene, ma c’è una sorta di gioco in filigrana che riproduce all’infinito lo stemma della squadra. Lo vedete meglio qui. Secondo me tra le 3 più belle del torneo.

Premio “Puntiamo sul sicuro”

Per tornare un attimo seri, le squadre che hanno sfoggiato le divise più classiche, si sono confermate tra le più eleganti. Sarà anche che i colori nazionali aiutano più certe squadre di altre, ma la nostra classifica non può prescindere dall’asse Francia – Italia che, guarda caso, sono anche le nazioni che ospitano le fashion week più famose del mondo. Coincidenze? Io non credo.

“Premio La Morte”
Che diavolo è quel “coprispalle” azzurrino? Davvero non sapevo come intitolare il premio per l’Inghilterra che si allontana dalla bellissima maglia dei mondiali 2014, semplicemente bianca con girocollo nero. Brutta assai questa. Solo David Beckham avrebbe potuto farci passare sopra questo scempio. Purtroppo qui neanche il modello aiuta.

Premio Innovazione
Personalmente la deploro, ma si è fatto un gran parlare della seconda maglia della Spagna come la più innovativa del torneo, perché si distacca molto dalle divise che tradizionalmente vengono portate ai tornei internazionali.

Euro 2016 spagna

foto via footyheadlines.com

Premio “Una volta che vado, almeno mi vesto bene”
Sono le outsider che ci hanno dato più soddisfazioni: Irlanda e Ungheria.

Premio “Piace al mio fidanzato” aka “Il Ricatto”.

Considerato che sto scrivendo questo post seduta accanto al mio ragazzo, fissato cronico di magliette, squadre, calcio, tute (sì, compatitemi), che minaccia di staccare l’internet se non metto l’Islanda, ecco qui la sua preferita ever.
Ma posso vivere così?

(Visited 62 times, 1 visits today)
Close