Abiti su misura, ma casual: vi presento Mis Katen

Quando si parla di abiti su misura, si pensa immediatamente alle occasioni speciali. A chi verrebbe mai in mente di farsi confezionare dei capi tailor made e poi indossarli nel quotidiano?

abiti su misura stile casual

A molte donne, almeno secondo Caterina Pinciroli, in arte Mis Katen, che ha trasformato la sua casa in un laboratorio dove le clienti vanno e vengono – spesso con le loro bambine –  per farsi confezionare abiti su misura.

Del resto, pensateci. Siamo tutte diverse, eppure indossiamo tutti gli stessi vestiti, le stesse gonne, gli stessi pantaloni, confezionati dal fast fashion e venduti in serie, alla faccia della nostra fisicità.

Caterina parte dal presupposto che ogni corpo è unico, e così anche ogni vestito e non ripete mai un capo per nessuna cliente. “Una volta fatto per te, è solo per te”, mi dice mentre prende le misure.

abiti su misura stile casual

Abiti su misura: come funziona la sartoria di Mis Katen

Innanzitutto, su appuntamento. Caterina incontra la sua cliente, prende le misure e nel frattempo si fa raccontare le sue esigenze e le sue esperienze con gli abiti.

“Vorrei una gonna a tubino per l’ufficio”, “Vorrei una tuta casual per le sere d’estate”, “Mi serve una camicia comoda”.

In base alla forma del corpo, Caterina suggerisce alcuni modelli che si possono scegliere da una tavola di modellini in bella vista accanto al suo tavolo da lavoro. E insieme si scelgono anche colori e tessuti.

abiti su misura stile casual

Mis Katen realizza il cartamodello, poi la prima “bozza” di abito a cui segue la prima prova: sdifettamento del capo, qualche altro giorno per le modifiche e il tutto è pronto.

I tempi di consegna dipendono dalla complessità dell’abito su misura, dai materiali usati, che sono tutti di prima qualità. E ovviamente è fatto tutto a mano.

Sul profilo instagram Mis Katen potete vedere alcune delle sue creazioni, tra cui il completo che ha realizzato apposta per me: una gonna a tubino che segue le mie forme, denim scuro che sarà una tendenza di questa primavera e applicazioni floreali che richiamano i rossetti che uso più spesso, rosso e bordeaux.

 

Abiti su misura: convengono?

Solitamente non ci si pensa su un secondo quanto l’abito su misura è per un’occasione importante. Ma davvero ha senso investire cifre notevoli in un abito che si indosserà un paio di volte, forse?

Ragionandoci ha molto più senso farsi fare su misura un capo che si userà più volte, versatile: un tubino scuro ad esempio o un completo, come ho fatto io.

Avete il vantaggio di scegliere il tessuto, il colore: è il vostro corpo che comanda sull’abito, non il contrario. Niente respiri da trattenere o pieghe in posti strani.

Simona Melani con abito Mis Katen

 

 

 

Forse, tutto sommato, meglio un tubino su misura che 10 vestiti in acrilico, disegnati su corpi irreali.

I prezzi di Mis Katen sono decisamente più abbordabili di quelli della sartoria da cerimonia, sul suo sito trovate più informazioni e potete chiedere un appuntamento.

Un abito su misura, tra le altre cose, può essere un regalo super originale oltre che una bella esperienza da far vivere. Sempre meglio di un buono regalo in un negozio a caso, no?

Se vi piace l’idea degli abiti su misura, vi consiglio di leggere anche questo articolo dedicato alla sartoria maschile a prezzi accessibili.

Questo post è stato realizzato in collaborazione con Miss Katen, che ha realizzato per me il completo nelle foto per farmi provare il suo servizio di abiti su misura. Per questo post, non ho percepito alcun compenso economico.

 

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *