Collant: guida completa e tendenze autunno inverno 2019

I collant vanno e vengono a seconda delle tendenze, ma vengono per restare quando si tratta di guardaroba delle donne normali che vogliono sopravvivere al calo delle temperature e indossare le gonne. A meno che queste donne non siano scozzesi o inglesi, ma questa è un’altra storia.

I collant sono di moda quest’anno?

collant passerella AI 2019

Posto che li userei anche se no, grazie al cielo la risposta è sì.
Sdoganati in passerella da diversi stilisti durante la fashion week autunno inverno 2018 – 2019, i collant hanno di nuovo la dignità di accessorio alla moda: basta scegliere tra quelli colorati stile Jeremy Scott, leopardati alla Tom Ford o logati come tendenza di stagione vuole.

Collant Calzedonia 2019

Come ogni anno, è Calzedonia a regalarci le soddisfazioni migliori in termini di calze decorate e allo stesso tempo portabili e alla portata delle nostre tasche. Nella foto, i modelli di punta della collezione, sponsorizzata da Julia Roberts.

collant calzedonia

Collant: come sceglierli

La cosa principale quando si scelgono i collant è considerare i denari, ossia la pesantezza della calza. Più i denari sono bassi, più la calza sarà velata e leggera.

La seconda cosa è il tassello in cotone: è vero che sempre più modelli, specialmente quelli economici, non hanno questo dettaglio, che però resta importantissimo. Il tassello in cotone aiuta a far traspirare le parti intime, evitando sudore, cattivi odori e futuri fastidi.

La terza cosa è l’utilizzo e il tipo di vita che fate. Sto andando a parare sui m modelli a compressione graduata, che non sono più solo ed esclusivamente color daino e acquistabili in farmacia. Sono indicati per chi ha problemi di circolazione alle gambe e per chi vuole prevenirli: purtroppo chi fa lavori che costringono a stare in piedi può incorrere in questi problemi. 

Sul sito Philippe Matignon, trovate un paio di modelli normalissimi ma a compressione graduata.

Collant: cosa fare per non farli smagliare

Ho un trucco che uso da anni e mi ha fatto risparmiare un bel po’. Prima di indossarli, infilo i collant in freezer, nella loro bustina di plastica.

Li lascio in freezer per una notte, poi li tiro fuori e li faccio scongelare a temperatura ambiente e lontani da fonti di calore.

Quando sono completamente scongelati, li indosso tranquillamente… et voilà. I collant durano molto di più e non si smagliano.

Ovviamente se avete le unghie di Edward mani di forbice o vi mettete i collant con indosso anelli, orologi e bracciali, non c’è freezer che tenga.

    2 Comments

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *