Meal planning, risparmiare sulla spesa programmando

Per vivere, bisogna pur mangiare. E cercare di capire come risparmiare sulla spesa senza rinunciare a niente è stata una delle cose che ho fatto per cominciare a tenere sotto controllo le spese.

Non mi sono inventata niente, mi sono solo armata di buon senso e sono riuscita a trovare un sistema efficiente che non mi fa più buttare nulla.

La soluzione è molto semplice. Decidete in anticipo cosa mangiare durante la settimana e la vostra vita cambierà. Non solo risparmierete un sacco di soldi evitando di comprare cose inutili, ma eviterete anche lo sbattimento di decidere cosa mangiare quando tornate a casa stanchi morti e lo spreco di cibo. Se sapete già che la sera X mangerete pollo e insalata, non avrete la tentazione di ordinare pizze e hamburger a domicilio, quindi anche la salute ringrazia.

Come risparmiare sulla spesa: pianificare i pasti, spiegato bene

  1. Decidere un giorno fisso per fare la spesa settimanale.
  2. Prima di uscire a fare la spesa, sedetevi a tavolino con uno schema che preveda la panoramica dei giorni della settimana. Segnate eventuali pranzi o cene fuori già stabilite e gli impegni che avete. Ad esempio, se il lunedì andate in palestra e tornate a casa tardi e stremati, sapete già che vorrete mangiare qualcosa che si prepara in poco tempo e senza sbattimenti.
  3. Decidete cosa volete mangiare a pranzo e a cena. C’è chi programma anche le colazioni (utile se fate sport al mattino o seguite un regime alimentare particolare) ma tendenzialmente pranzo e cena sono più che sufficienti. Se avete la mensa aziendale, segnate solo le cene.
    Se avete la possibilità di mangiare in ufficio, cominciate a portarvi il pranzo da casa, almeno dal lunedì al giovedì. Si risparmia notevolmente.
    Non pensate a cose complicate, altrimenti non le cucinerete.
  4. Controllate cosa avete in casa e cosa no. Capire cosa manca per realizzare i piatti pianificati è il segreto per una lista della spesa sensata. Aggiungete anche le cose per fare colazione ed eventuali detersivi.
  5. Attenetevi alla lista. Almeno per i primi tempi, giusto per prenderci la mano, non vi fate tentare da mega offerte di cose che poi non mangerete, che scadranno e che butterete. E il cibo non si butta, sprecare è il male. Non per tirchieria, ma per etica e buonsenso innanzitutto.
  6. Preparate in anticipo, se possibile. Tornati a casa, mettetevi ai fornelli e preparate tutto ciò che può essere conservato in frigo o in freezer. È un ottimo modo per essere costanti nel portarsi il pranzo a lavoro e per evitare che – in preda alla stanchezza o alla pigrizia – si finisca ad ordinare una pizza o un hamburger, spendendo altri soldi.
come risparmiare sulla spesa

Come risparmiare sulla spesa: app e trucchi utili

Qualunque sia il vostro supermercato di fiducia, fate la tessera, per amor del cielo. È l’unico modo per usufruire di sconti e promozioni.

Le app più utili, invece, sono quelle che offrono cashback (letteralmente, vi ridanno i soldi):

  • Satispay (che è accettato da Esselunga e Pam)
  • TiFrutta. Questa app funziona indipendentemente da dove fate la spesa. Sull’app trovate dei prodotti che, una volta acquistati, vi restituiranno parte di quanto speso. Basta fotografare lo scontrino contenente i prodotti indicati da TiFrutta, inviarlo tramite app e aspettare qualche ora l’elaborazione. Trovate di tutto, da prodotti Barilla a Lysoform, da Cocacola a Svelto. Ricevete i soldi su PayPal o attraverso bonifico bancario. In un mese sono arrivata anche ad accumulare 25 euro. La tovate qui.

Come risparmiare sulla spesa: il meal planner da appendere al frigo

La mia vera arma segreta per pianificare i pasti si chiama Meal Planner.

È uno schema che si attacca al frigo dove scrivo il menù della settimana e la lista della spesa: lo trovate su amazon, in diversi stili, ma anche da Tiger. Grazie al meal planner mi ricordo di tirar fuori le cose da freezer in tempo e quali sono i giorni in cui io o il mio compagno abbiamo degli impegni (e quindi basta cucinare per uno).

come risparmiare sulla spesa

Questa tecnica è solo una di quelle che ho adottato per risparmiare senza rinunciare a nulla: le altre le trovate qui.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *