Due parole su San Valentino – Febbraio 2029

Sopravvivere a San Valentino. Parliamone.
Fino a qualche tempo fa andava di moda odiarlo, poi sono arrivati gli “odiatori” di chi odia San Valentino, quindi la festa degli innamorati è tornata di moda. Un bel po’ di tensione, per essere la festa di chi si ama, no?

sopravvvivere a san valentino

Del resto, sopravvivere a San Valentino non è una passeggiata, sia che tu sia single, sia che tu sia in coppia. Scommetto che sei finita su questo post perché cercavi disperatamente delle idee per un regalo. O delle idee per una cena romantica, perché – apriti cielo – se hai un fidanzato o una fidanzata, BISOGNA essere romantici e farlo vedere a tutti su tutti i social del globo.

Ho una big news. Avere una relazione non significa per forza essere romantici. Del resto, che vuol dire “romantico”?

sopravvvivere a san valentino rossetto rosso

Per molti il massimo del romanticismo è la storia di Romeo e Giulietta. Ma forse non tutti si fermano a riflettere che è una storia tra una tredicenne e un diciassettenne, durata tre giorni e che ha causato 6 morti.

Francamente, preferisco l’Illuminismo. Per questo, ti lascio qui un sondaggio che svela le preferenze degli italiani e delle italiane in fatto di regali. Va bene l’amore, ma per sopravvivere a San Valentino un po’ di razionalità non guasta.

A proposito di sopravvivere a San Valentino

L’etimologia della parola amore è oggetto di discussione da sempre.

Ma la più bella a mio avviso è quella di a-mors, dal latino, dove mors significa morte, annullata però dalla a privativa. Quindi, senza morte. Qualcosa che non muore.

Eppure il povero San Valentino ha tirato le cuoia proprio a causa dell’amore. Neanche suo, ma di quello di una coppia – lui pagano, lei cristiana o viceversa, non importa – che Valentino ha sposato. Morti anche loro. Alla faccia dell’a-mors.

Se ci pensi, però, c’è un amore che non muore mai.
È quello per le cose belle e che ti fanno stare bene. Il sorriso di una persona, una borsa nuova, un libro, la telefonata di un’amica che ti chiama solo per sentirti. Quindi quest’anno ho deciso di celebrare con voi l’amore per le cose belle. Perché di cliché ne ho piene le scatole.

sopravvivere a san valentino rossetto rosso

Per questo, a febbraio troverai su TheWardrobe un post sui marchi di borse bellissime e poco conosciute, una lista di libri che parlano d’amore (senza essere gne gne) realizzata in collaborazione con La Lettrice Geniale, e uno sui rossetti rossi, che sono la mia passione.

Ma non preoccuparti, ci sarà spazio anche per un po’ di consigli sui regali per lui, che sono sempre complicati da fare, lo so. Del resto, sono qui per aiutarti.

Se vuoi mandare o mandarti un bouquet come si deve, ti lascio uno sconto di 5 euro da spendere su Colvin. Inserisci SIMONAMELANI e il gioco è fatto.

Sopravvivere a San Valentino: il mio regalo per te

L’illustrazione di copertina di questo post è stata realizzata dalla mia amica Federica, aka @Gargiullina, illustratrice e amante delle cose belle come noi.

Abbiamo deciso di regalare a tutte le lettrici di TheWardrobe la stessa illustrazione, sotto forma di sfondo del telefono. Basta cliccare sull’immagine sotto, fare download e avrete il vostro nuovo sfondo, pieno di cose belle. Tipo la pizza. La bici. I rossetti. I reggiseni che volano a fine giornata.

sopravvvivere a san valentino

Ma non finisce qui.

Abbiamo pensato ad un regalo ancora più personalizzato. Basta seguire sia me sia @gargiullina su Instagram per scoprire come avere un’illustrazione fatta solo per te. Basta raccontarci qual è la cosa che ami di più – valgono anche i fidanzati, anche se non sono cose, poverini. Io e Federica sceglieremo il commento più bello. E se sarà il tuo, riceverai l’illustrazione in tempo per San Valentino.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *