Written by 08:26 entertainment, LIFESTYLE • 2 Comments

Sex and The City compie 18 anni

sex and the city

sex_and_the_city

Giuro che non era mia intenzione farvi sentire vecchie già partendo dal titolo, ma tant’è, Sex and The City compie 18 anni proprio oggi, 6 giugno. 18 anni fa, nel 19998, andava in onda la prima puntata della serie cult targata HBO, che avrebbe sdoganato decine di tematiche tabù per la televisione, dalla masturbazione femminile al sesso senza amore (perché, si sa, le donne devono farlo solo per amore) passando per la voglia di fuggire dai cliché. E, ovviamente, scarpe. Tante scarpe, che hanno fatto la fortuna su larga scala di Manolo Blahnik.

Ed è lì che vogliamo arrivare, ai look di Carrie, Samantha, Miranda e Charlotte, le (nostre) quattro migliori amiche newyorkesi che tra un pranzo insieme, un Cosmopolitan e svariati amanti hanno sfoggiato dei guardaroba che ci hanno fatto sognare più di Big stesso.

Ma quali sono le cose che in Italia abbiamo amato di più di questa serie che inizialmente andava in onda a orari clandestini con tanto di talk show a seguire?

Sex and the city: gli stili di Carrie più amati

Al primo posto con il 62% dei voti, il tutù che Carrie indossa nella sigla. Lo sapevate che questo outfit è costato 5 dollari? Seguono, al secondo posto, l’abito a righe che Carrie indossa nella sesta serie, all’inizio della sua avventura parigina, e l’iconico John Galliano per Dior a stampa newspaper.

Senza titolo 3.001
Tra gli accessori, non c’è partita: la collana Carrie sbaraglia tutti. Lo stesso dicasi per i capelli: nonostante i look diversi, Carrie al naturale è la più amata. Lunghi, ricci e vaporosi, i capelli di Carrie conquistano il 60% delle donne. I tocchi eccentrici di Carrie sono quelli che più abbiamo amato nella serie: anche il questo caso, le enormi spille floreali sono preferite dal 37%.
Del resto, l’oggetto del desiderio del 76% delle intervistate è proprio la cabina armadio della protagonista!

Sex and the City armadio

Gli amori di Carrie

Qui, francamente, non c’era bisogno di fare alcun sondaggio: Big è l’uomo più amato dal 57% delle donne, seguito a distanza da Aidan (32%). Ed è Big il protagonista della scena più romantica della serie, quando balla Moon River insieme a Carrie. Che cuore! Avrei voluto mettervi il video ma, maledizione, non se ne trova nessuno da incorporare!

Mr Big

Ma che cos’è Sex and The City veramente?

La storia sentimentale di 4 newyorkesi? Un immenso catalogo di abiti? Uno sdoganamento del sesso in tv? Niente affatto! Per il 75% delle donne italiane, Sex and The City è la storia dell’amicizia di 4 donne.

Non so voi, ma guardando la serie puntata dopo puntata nel mio primo anno d’università, dvd dopo dvd, realizzavo che non erano i vestiti, non erano le storie e neanche New York quello che desideravo, ma delle amiche come Samantha, Carrie, Miranda, Charlotte. Non dico di non aver mai avuto delle vere amiche, ma mi è sempre mancata la possibilità di essere al 100% me stessa con altre ragazze, senza essere giudicata per le mie scelte eccentriche o il mio desiderio di libertà.

Sex and The City mi ha insegnato a non aver paura di esprimere il mio stile, anche se Palermo non è New York, a scaricare dei perfetti dementi perché “Non trovi che quello somigli paurosamente a Berger?” e a fornire insegnamenti profondi alle ragazze che non l’avevano mai visto. Talvolta mi ha anche portato ad avere aspettative irrealistiche sulla mia vita, tipo la possibilità di campare comprando scarpe di lusso semplicemente scrivendo una rubrica settimanale su un giornale a caso.

D’altro canto, Sex and The City mi ha portato ad un incontro “fatale”: è stato proprio parlando della serie e del film che io e Andrea abbiamo attaccato bottone, presentati da amici in comune. E dopo qualche sera a sproloquiare di moda – e a sparlare i malvestiti che ci circondavano a Palermo, lo ammetto – l’ho invitato a fare “qualche post” per The Wardrobe.

È per questo che sarò sempre affezionata a Sex and The City e alle sue storie: perché mi ricordano un periodo della vita che rivivo magicamente ogni volta che becco una puntata in tv. Sì, sono una nostalgica, ma sfido chiunque a non esserlo.
In un mondo – reale – fatto di Kardashian e del loro reality, preferisco rifugiarmi in una New York d’antan ad ammirare discutibili outfit da primi ‘2000 e ragazze alle prese con casini sentimentali autogenerati.

satc_ending

 

UNITED STATES - FEBRUARY 02: Sarah Jessica Parker wipes tears from her eyes as she's held by co-star Kristin Davis in SoHo after finishing a scene for the last episode of "Sex and the City." They're joined by fellow cast mates Cynthia Nixon (2nd right) and Kim Cattrall (right) as the surrounding crew bid them farewell. Shooting was wrapped up for the TV series' sixth and final season this week. (Photo by Richard Corkery/NY Daily News Archive via Getty Images)

UNITED STATES – FEBRUARY 02: Sarah Jessica Parker wipes tears from her eyes as she’s held by co-star Kristin Davis in SoHo after finishing a scene for the last episode of “Sex and the City.” They’re joined by fellow cast mates Cynthia Nixon (2nd right) and Kim Cattrall (right) as the surrounding crew bid them farewell. Shooting was wrapped up for the TV series’ sixth and final season this week. (Photo by Richard Corkery/NY Daily News Archive via Getty Images)

 

I dati del sondaggio sono stati diramati da Privalia, che per l’occasione propone una serie di total look ispirati alle nostre 4 migliori amiche newyorkesi: date un’occhiata!

 

(Visited 254 times, 1 visits today)
Close