Menu Chiudi

La magia di Sperlinga: scopri il fascino nascosto della città delle grotte in Sicilia

Sperlinga Sicilia
Viaggi

Scopri il fascino nascosto di Sperlinga, un gioiello incastonato nella Sicilia. Un’avventura tra storia e natura ti aspetta.


La Sicilia è terra di incantevoli paesaggi, storia millenaria e borghi pittoreschi. Tra questi, Sperlinga emerge come una perla rara, un luogo dove il tempo sembra essersi fermato, offrendo ai visitatori un’immersione autentica nella cultura e nelle tradizioni siciliane. Situato tra i Monti Nebrodi e le Madonie, questo borgo offre un mix unico di attrazioni naturali e storiche, rendendolo una meta imperdibile per chi desidera esplorare il cuore più autentico dell’isola.

Un viaggio nella storia: il Castello di Sperlinga

Il Castello di Sperlinga emerge nel cuore del borgo come un custode del tempo, racchiudendo in sé i segreti e le vicende di un passato remoto. Questa imponente fortezza, accessibile a tutti con un modico biglietto di soli 3€, si presenta ai visitatori con una maestosa gradinata realizzata in pietra locale, testimoniando le molteplici fasi architettoniche che si sono succedute nei secoli. Già all’ingresso, l’atmosfera si carica di storia: due vani si aprono davanti agli occhi dei visitatori, il primo dei quali, accuratamente ricostruito nel 2000, conserva ancora il fascino autentico di un tempo, mentre il secondo, una sala spaziosa, è caratterizzata da aperture risalenti al XVII secolo, che permettono di cogliere un assaggio delle modifiche subite dalla struttura nel corso dei secoli.


Il cuore pulsante del castello, tuttavia, è situato nell’ala est, dove si estende un sorprendente ambiente ipogeo lungo 100 metri. Questo spazio, un tempo adibito a dimora dei cavalli, racconta la vita quotidiana di chi abitava il castello, con i suoi annessi come le prigioni e i vani di servizio. Elemento distintivo di questa sezione sono le cisterne, magistralmente scavate nella roccia, che svelano l’ingegnosità di antichi sistemi di raccolta dell’acqua piovana, essenziali per la sopravvivenza del castello durante gli assedi.

Concludendo la visita, si scopre la chiesetta e le sale ipogee adiacenti, un labirinto di spazi che invitano alla scoperta e all’immersione in un’epoca lontana. Ogni angolo del Castello di Sperlinga invita a calzare scarpe comode per avventurarsi in un viaggio attraverso la storia, esplorando le tracce di un passato che ha saputo resistere al trascorrere del tempo, offrendo ai visitatori un’esperienza unica e indimenticabile.


Sperlinga, Sicilia


Alla scoperta del borgo e delle sue tradizioni

La visita a Sperlinga offre ben più del suo imponente castello; il borgo stesso è un tesoro di storie e tradizioni, racchiuso nelle sue caratteristiche grotte abitative:

  • Il Balzo: Questo sobborgo di via Arena è famoso per le sue cinquanta grotte, che fino agli anni ’60 fungevano da dimore per le famiglie più umili del borgo. Queste abitazioni scavate nella roccia offrono uno sguardo intimo sulla vita quotidiana di un tempo, dove la semplicità e la vicinanza alla natura definivano l’esistenza quotidiana.
  • Via Valle-Via Pozzo: Quest’area del borgo conta una ventina di grotte, che si susseguono lungo i vicoli stretti, raccontando storie di un passato ormai lontano, ma che continua a vibrare tra le mura di Sperlinga.

Le tradizioni che animano il borgo, in particolare durante i mesi estivi, sono un richiamo forte per la comunità e per i visitatori, immergendoli in una festa di colori, suoni e sapori:

  • La Saga del Tortone: Il 16 agosto, le vie di Sperlinga si riempiono di vita per la preparazione del Tortone, un dolce tradizionale che simboleggia la convivialità e l’unione. La ricetta, semplice ma ricca di storia, vede la pasta di pane fritta in olio e impanata in zucchero e cannella, diventare protagonista di questo giorno di festa.
  • La Festa della Castellana: Il 17 agosto, il borgo fa un salto indietro nel tempo con la Festa della Castellana. Questa celebrazione riporta in auge giochi medievali e culmina con l’elezione della Principessa di Sperlinga, un evento che rievoca lo splendore storico del borgo e rafforza il legame tra i suoi abitanti e le loro radici.


borgo sperlinga

Come raggiungere Sperlinga?

Arrivare a Sperlinga rappresenta in sé un piccolo viaggio alla scoperta della Sicilia più autentica. L’aeroporto più vicino è quello di Catania, un punto di partenza ideale per avventurarsi verso questo borgo incastonato tra i Monti Nebrodi e le Madonie. Da Catania, hai due principali opzioni di viaggio: l’auto e i mezzi pubblici, entrambe le scelte offrono prospettive diverse sul paesaggio siciliano.


Se opti per l’auto, ti attende un percorso che ti permetterà di ammirare la varietà del paesaggio siciliano, con le sue colline ondulate, i campi coltivati e i piccoli borghi che punteggiano la regione. Le strade sono generalmente ben segnalate, offrendo un viaggio tranquillo e piacevole. Il viaggio in auto offre la flessibilità di fermarsi e godere delle viste panoramiche, scoprendo angoli nascosti di Sicilia lungo il percorso.

Per chi preferisce i mezzi pubblici, la combinazione di autobus e treni può trasformarsi in un’avventura che offre una prospettiva unica sulla vita locale. Da Catania, è possibile prendere un autobus verso città più vicine a Sperlinga, dove i collegamenti locali possono portarti direttamente al borgo.

foto © stock.adobe


Segui The Wardrobe su


Articoli Correlati