Menu Chiudi

Come costruire un laghetto in giardino: consigli pratici e video tutorial

laghetto in giardino
Casa & Giardino

Un tocco di natura nel tuo giardino e un’oasi di tranquillità: scopri come creare un laghetto artificiale tutto tuo.



La realizzazione di un laghetto da giardino può trasformare un’area verde in un vero e proprio angolo di paradiso. Non solo un elemento estetico, un laghetto contribuisce a creare un ambiente rilassante e vivace, dove flora e fauna possono prosperare in armonia. In questo articolo, ti guideremo attraverso il processo di costruzione di un laghetto fai da te, offrendoti suggerimenti pratici e creativi per portare a compimento il tuo progetto.

Come progettare il tuo laghetto

La progettazione del tuo laghetto richiede attenzione ai dettagli e una pianificazione accurata per garantire successo e sostenibilità. Scegliere la posizione ideale è il primo passo cruciale. È fondamentale individuare un’area che beneficia di abbondante luce solare durante il giorno. Questo non solo aiuta le piante acquatiche a crescere rigogliose, ma è essenziale per il mantenimento dell’equilibrio ecologico del tuo laghetto. Tuttavia, per prevenire problemi come l’eccessiva proliferazione delle alghe, è opportuno che il laghetto sia parzialmente ombreggiato nelle ore più calde. La dimensione del laghetto dovrebbe essere proporzionale allo spazio disponibile nel tuo giardino e alle tue necessità. Un laghetto troppo grande in uno spazio piccolo può sembrare fuori scala, mentre un piccolo laghetto in un grande giardino può perdersi nell’ambiente circostante. La forma del laghetto, invece, può variare grandemente a seconda delle tue preferenze personali: forme geometriche per un aspetto più moderno, o contorni irregolari per un effetto più naturale.


Per quanto riguarda i materiali, è essenziale utilizzare teli in TNT e teli impermeabili di alta qualità per assicurare che l’acqua non fuoriesca. Uno strato di sabbia sotto il telo può aiutare a prevenire danni al telo stesso. La pompa per l’ossigenazione dell’acqua non solo previene la stagnazione, ma è vitale per mantenere l’acqua pulita e ricca di ossigeno, condizioni necessarie per la salute delle piante e dei pesci che potresti decidere di introdurre. Infine, personalizzare i bordi del laghetto con pietre naturali, piastrelle o persino una piccola cascata può integrare il laghetto con il resto del giardino, creando un ambiente armonioso e visivamente accattivante. Questi tocchi finali non solo migliorano l’estetica, ma contribuiscono anche alla biodiversità e alla funzionalità del tuo spazio verde.

La scelta dei materiali

Scegliere i materiali adeguati per la costruzione di un laghetto è un aspetto fondamentale che determina sia l’estetica che la funzionalità del risultato finale. La base del laghetto richiede particolare attenzione: è consigliabile utilizzare uno strato di sabbia spesso circa 7-8 cm che funge da ammortizzatore e protegge i teli da eventuali oggetti taglienti presenti nel terreno. Sopra la sabbia, si posiziona un telo anti roditori, essenziale per prevenire danni causati da animali che potrebbero scavare sotto il laghetto.

vasche per laghetti da giardino
visto su © amazon

L’elemento finale della base è un telo impermeabile progettato specificamente per laghetti. Questo telo deve essere resistente e adatto a trattenere l’acqua senza cedimenti o perdite, garantendo così la durata e l’integrità del laghetto nel tempo.


Quando si parla di pompe, la scelta deve essere guidata dalle dimensioni e dalla profondità del laghetto. Una pompa adeguata è cruciale non solo per mantenere l’acqua in movimento, evitando la formazione di alghe e la stagnazione, ma anche per ossigenare l’ambiente, favorendo la salute della flora e della fauna acquatica. Inoltre, le pompe possono essere utilizzate per aggiungere dinamismo al giardino con la creazione di piccole cascate o fontane, che arricchiscono l’atmosfera con suoni rilassanti dell’acqua che scorre, aumentando il valore estetico e sensoriale del giardino.

Ogni materiale scelto contribuisce alla creazione di un ecosistema equilibrato e di un’attrazione visiva che può trasformare qualsiasi giardino in un rifugio naturale.



L’installazione del laghetto

L’installazione del laghetto richiede attenzione e cura. Dopo aver scavato la buca per il laghetto, è fondamentale posizionare correttamente i teli e assicurarsi che non ci siano pieghe o spazi che possano causare perdite. Una volta posati i teli, riempi lentamente il laghetto con acqua per testare la tenuta e assicurarti che tutto sia posizionato correttamente. Questo processo aiuta a identificare eventuali problemi prima che il laghetto sia completamente operativo.

Passaggi per l’installazione:


  • Scava la buca della dimensione desiderata.
  • Posiziona lo strato di sabbia.
  • Aggiungi il telo anti roditori.
  • Metti il telo impermeabile.
  • Riempire gradualmente d’acqua e controllare la tenuta.

È importante procedere con metodicità durante l’installazione, perché una corretta messa in opera iniziale previene problemi futuri, come perdite o danni strutturali. Un’accurata ispezione durante il riempimento può rivelare piccoli difetti, consentendo correzioni tempestive che garantiranno la durata e la bellezza del tuo laghetto.

Piante e vita nel laghetto

Il tuo laghetto non sarebbe completo senza una selezione di piante acquatiche e forse alcuni pesci. Le piante non solo migliorano l’aspetto del laghetto, ma sono cruciali per mantenere l’equilibrio ecologico, ossigenando l’acqua e fornendo rifugio per la fauna acquatica. Le piante acquatiche aiutano anche a filtrare le sostanze inquinanti e a ridurre la crescita delle alghe, contribuendo alla chiarezza dell’acqua.

Suggerimenti per la scelta delle piante:

  • Ninfee: Iconiche e colorate, queste piante galleggianti creano un effetto visivo impressionante e sono relativamente facili da mantenere.
  • Iris d’acqua: Queste piante emergenti aggiungono altezza e struttura al design del laghetto, contribuendo anche a stabilizzare i bordi.
  • Papiro: Eccellente per aggiungere verticalità e dinamismo, il papiro è perfetto per i margini del laghetto.
  • Eichhornia (Giacinto d’acqua): Con le sue radici fluttuanti, questa pianta aiuta a purificare l’acqua assorbendo i nutrienti in eccesso.

Per quanto riguarda la fauna, l’introduzione di pesci come i Gambusia può essere molto vantaggiosa. Questi pesci sono noti per alimentarsi delle larve di zanzara, contribuendo così a controllare le popolazioni di insetti e migliorare la qualità dell’acqua. Con queste informazioni e suggerimenti, sei ora pronto per iniziare il tuo progetto di un laghetto da giardino. Ricorda, ogni laghetto è unico come il giardino che lo ospita.

laghetto da giardino fai da te
© stock.adobe

Non aver paura di esprimere la tua creatività e di adattare il progetto alle tue esigenze.

Foto copertina © stock.adobe


Segui The Wardrobe su


Articoli Correlati