Menu Chiudi

Gerani parigini: cura e coltivazione per un balcone sempre in fiore

Gerani parigini
Piante e fiori

Il geranio parigino è il re indiscusso dei balconi fioriti. Scopri come curarlo al meglio per ottenere fioriture spettacolari e piante rigogliose che daranno vita e colore al tuo spazio esterno.



Il geranio parigino è una delle piante da balcone più amate, grazie alla sua capacità di adattarsi a varie condizioni e alla sua fioritura abbondante. Originario del Sudafrica, questo geranio è noto per i suoi rami pendenti e la sua resistenza. Seguendo alcuni semplici consigli, puoi godere di piante sempre sane e di un balcone vivace tutto l’anno.

Luce e posizione ideali per i tuoi gerani parigini

Per avere un geranio parigino rigoglioso, la luce è fondamentale. Le sue origini sudafricane rendono questa pianta particolarmente adatta a climi soleggiati. Colloca i tuoi gerani in una posizione che riceva almeno sei ore di luce diretta al giorno. La posizione ideale è un’esposizione a sud o sud-est, dove possono godere della luce intensa senza essere eccessivamente esposti alle temperature più elevate delle ore centrali del giorno.


Se il sole pomeridiano è troppo forte, sposta i tuoi gerani in una zona orientata a est, dove potranno beneficiare delle prime ore di luce del mattino, che sono più fresche e meno intense. Una buona esposizione alla luce previene anche l’ingiallimento delle foglie e favorisce una fioritura abbondante. Se coltivati in zone ombreggiate, i gerani parigini tendono a sviluppare foglie scolorite e fioriture scarse, perdendo così gran parte del loro fascino.

Rinvasa i tuoi gerani appena acquistati e usa il giusto terriccio

Quando acquisti un geranio parigino, è probabile che arrivi in un vaso troppo piccolo e con un terriccio di bassa qualità. Rinvasare la pianta è un passaggio cruciale per garantirne la crescita sana. Scegli un vaso di circa cinque centimetri più grande rispetto a quello originale e usa un terriccio di buona qualità, ricco di elementi organici. Questo fornirà alle radici lo spazio e i nutrienti necessari per svilupparsi al meglio.

Assicurati che il colletto della pianta, ovvero la base del fusto, sia a filo con la superficie del terriccio nel nuovo vaso. Evita di piantarlo troppo in profondità, per prevenire problemi di marciume causati dal ristagno d’acqua. Un buon drenaggio è essenziale per la salute del geranio parigino.


Un buon terriccio è fondamentale per la crescita rigogliosa del geranio parigino. Questa pianta necessita di un substrato particolarmente drenante per evitare ristagni d’acqua, che possono danneggiarne le radici. Prepara una miscela composta da perlite, torba e terriccio universale. La perlite migliora il drenaggio, mentre la torba fornisce l’acidità necessaria. Il pH ideale del terriccio dovrebbe essere intorno a 6, permettendo al geranio di assorbire efficacemente i nutrienti.

Innaffiare il geranio parigino

L’annaffiatura è un altro aspetto critico per mantenere il geranio parigino in salute. Durante i mesi estivi, quando le temperature sono elevate, il terriccio tende ad asciugarsi rapidamente. Annaffia il geranio parigino con frequenza ma con moderazione. Controlla sempre l’umidità del terriccio con le dita: se i primi centimetri della superficie sono asciutti, è il momento di annaffiare.



È preferibile annaffiare la sera, per evitare che l’acqua evapori troppo rapidamente e per ridurre il rischio di malattie fungine. Ricorda di evitare di bagnare le foglie, poiché l’umidità sulla chioma può favorire la comparsa di funghi e altre malattie. Con queste attenzioni, il tuo geranio parigino crescerà sano e rigoglioso, decorando il tuo balcone con fioriture spettacolari.

Concimazione e manutenzione

Per garantire una crescita continua e vigorosa del geranio parigino, è importante fornirgli i nutrienti adeguati. Utilizza un fertilizzante specifico per piante da fiore, ricco di fosforo e potassio, elementi fondamentali per una fioritura abbondante. Somministra il fertilizzante ogni due settimane durante la stagione di crescita, dalla primavera all’autunno.


La manutenzione del geranio parigino include anche la rimozione dei fiori appassiti e delle foglie secche. Questa pratica stimola la pianta a produrre nuovi fiori e previene l’insorgenza di malattie. Inoltre, è consigliabile potare leggermente i rami all’inizio della primavera per favorire una crescita più compatta e ordinata.

Protezione invernale di gerani parigini

Anche se il geranio parigino è resistente, durante l’inverno è importante proteggerlo dalle gelate. Se vivi in una zona con inverni rigidi, considera di trasferire i tuoi gerani all’interno o in una serra fredda. Riduci le annaffiature e sospendi la concimazione durante i mesi più freddi. In questo modo, le piante entreranno in una fase di riposo vegetativo, pronte a riprendere vigore con l’arrivo della primavera.

Tutti i segreti dei gerani parigini

Seguendo questi consigli, i tuoi gerani parigini potranno crescere rigogliosi e sani, donando al tuo balcone un tocco di colore e vitalità per gran parte dell’anno. Con le cure appropriate, queste piante straordinarie ti ripagheranno con fioriture abbondanti e una bellezza che non passerà inosservata.

foto © stock.adobe


Segui The Wardrobe su


Articoli Correlati