Menu Chiudi

Come proteggere il tuo albero di giada dal caldo estivo

Albero di giada e caldo estivo cosa fare
Piante e fiori

Hai un albero di giada e temi che il caldo estivo possa danneggiarlo? Scopri come mantenere la tua pianta vibrante e sana anche durante le giornate più torride.



L’albero di giada, noto scientificamente come Crassula ovata, è una pianta succulenta molto apprezzata per la sua bellezza e la facilità di cura. Con l’arrivo dell’estate, le temperature elevate possono mettere a dura prova la sua salute. Questo articolo ti fornirà una guida dettagliata su come proteggere efficacemente la tua pianta dalle insidie del caldo estivo.

Dove e come posizionare il tuo albero di giada

Il segreto per mantenere il tuo albero di giada sano e forte durante l’estate inizia dalla scelta della giusta ubicazione. Questa pianta ama la luce, ma il sole diretto nelle ore più calde può essere più dannoso che benefico. È essenziale trovare un equilibrio per garantire che la pianta riceva abbastanza luce senza soffrire per l’eccesso di calore.


Collocare l’albero di giada in un luogo della casa dove la luce sia indiretta può fare la differenza. Una posizione ideale potrebbe essere vicino a una finestra che riceve sole diretto solo nelle prime ore del mattino o nel tardo pomeriggio. Se la tua casa diventa particolarmente calda, considera l’uso di tende o tapparelle per filtrare l’intensità del sole.

Durante i picchi di calore, potrebbe essere necessario spostare temporaneamente la tua pianta in un ambiente più fresco e ventilato, come una stanza con aria condizionata o vicino a una finestra esposta a nord. Questi piccoli accorgimenti possono ridurre significativamente il rischio di stress termico, garantendo che la tua Crassula ovata rimanga rigogliosa.

Irrigazione e gestione del terreno

Quando si parla di irrigazione dell’albero di giada, l’errore più comune è annaffiare troppo spesso. Le radici di questa pianta sono estremamente vulnerabili a troppa acqua, il che può rapidamente causare marciume radicale. Durante i mesi estivi, l’irrigazione dovrebbe essere moderata.


  • Frequenza di irrigazione: in generale, è sufficiente annaffiare la pianta una volta ogni tre-quattro giorni quando le temperature superano i 25°C.
  • Controllo dell’umidità del terreno: prima di annaffiare di nuovo, assicurati che la superficie del terreno sia asciutta al tatto. Questo aiuta a prevenire l’accumulo di umidità, che può essere dannoso.

Un buon drenaggio è essenziale per la salute dell’albero di giada. Utilizza un terriccio specifico per cactacee o aggiungi materiali come perlite per migliorare le proprietà drenanti del terreno. I vasi dovrebbero avere fori di drenaggio adeguati per evitare ristagni d’acqua.

La salute delle foglie

Le foglie dell’albero di giada sono un eccellente indicatore della salute generale della pianta. Se noti che le foglie iniziano a raggrinzirsi o cambiare colore, potrebbe essere un segno che la pianta non sta ricevendo le cure adeguate.



Un’altra problematica comune in estate è l’infestazione da parassiti, come afidi e cocciniglie, che prosperano in condizioni calde e umide. È importante controllare regolarmente le foglie e intervenire prontamente con trattamenti specifici non appena si notano segni di infestazione.

Cura generale e prevenzione del tuo albero di giada

Per assicurare che il tuo albero di giada prosperi anche nei mesi più caldi, è fondamentale non solo rispondere ai problemi man mano che si presentano, ma anche adottare un approccio preventivo.


  • Pulizia delle foglie: regolarmente, usa un panno morbido per rimuovere la polvere accumulata che può impedire la fotosintesi.
  • Nutrizione: durante l’estate, integrare moderatamente i nutrienti può essere benefico. I fondi di caffè, ad esempio, sono un ottimo modo per aggiungere potassio al terreno.

Come proteggere l'albero di giada dal caldo

Seguendo questi consigli, il tuo albero di giada non solo sopravviverà, ma potrà realmente prosperare durante il caldo estivo, mantenendo la sua bellezza e vigore nonostante le sfide climatiche.

foto © stock.adobe


Segui The Wardrobe su


Articoli Correlati